top of page

Yoga Kundalini



Meditazione sui chakra
Kundalini Yoga

A cosa serve praticare lo yoga kundalini.


Questa pratica è unicamente per quelle persone che sono già all'interno di un percorso di crescita personale. Che hanno già raggiunto un buon livello di conoscenza sul sentire il corpo grossolano, le varie menti e i vari stadi di coscienza. La pratica di yoga kundalini è qualcosa che è praticabile solo ed esclusivamente da tutti quelli che si sentono pronti. Per questo il percorso è estremamente personale.


La pratica di risveglio interiore, ci permette di osservarci dall'interno, lo sguardo è rivolto all'interiorità. Ci osserviamo con gli occhi della mente. Si attiva pian piano quell'energia femminile, che non centra niente con il genere. Sia i maschi che le femmine sono dotati di queste due energie, coscienze, modi diversi di vivere, vedere e agire la vita. Attualmente il mondo è totalmente squilibrato in un'energia maschile, che vuole vedere, giudicare, controllare, intellettualizzare, è un'energia dritta, che di per sé non è ne giusta ne sbagliata. Ma al momento l'energia femminile, quella coscienza che non vuole vedere, ma osservare, non vuole giudicare, ma comprendere, non vuole controllare, ma accettare, non vuole intellettualizzare, ma affidarsi a istinto, intuito e sesto senso, è un'energia tonda, smussata. Il risveglio, la presenza interiore è reale, vera e non illusoria, solo e unicamente quando sostenuta da una mente femminile. Questa mente femminile è forte, potente e permette alla mente maschile di manifestarsi con le virtù. Se non inizieremo a familiarizzare, conoscere e permettere di vivere con questo tipo di coscienza, continueremo a vivere spinti dalle paure, emozioni negative e afflizioni mentali. Una mente incapace di lasciare andare, arrendersi alla verità che siamo su questo mondo per evolvere, per uscire dal controllo del "mio" e "io", che sono coscienze che sono nei primi due chakra. Se non diveniamo maturi e consapevoli di questi due stadi di coscienza, se non cresceremo, se non impareremo a vedere che sono solo 2 gradini che servono ad arrivare alla porta dell'evoluzione mentale, saremo solo schiavi e burattini dei bisogni primari.

Il percorso spirituale in questo mondo terreno è fattibile e accrescitivo. In india c'è questo bellissimo insegnamento che le madri danno ai figli: "OGNUNO É NEL PROPRIO VIAGGIO, NON DISTURBARLO".

E' così, stiamo tutti facendo un percorso personale di crescita, possiamo lavorare solo su noi stessi, non permettendo a nessuno di fermarci e non pensare di poter cambiare il percorso di qualcun altro.

Presenza, energia circolare, accettazione, rilascio, andare oltre l'apparenza convenzionale delle cose, sono solo alcuni dei principi base per il percorso verso il risveglio spirituale.





Comments


bottom of page