top of page

Pensiero e forza di volontà

"Affinché i pensieri positivi possano dare i loro frutti benefici, essi devono essere supportati dalla forza di volontà."


lezione online di hatha yoga
Hatha Yoga

Paramahansa Yogananda scrisse: "Per usare il pensiero come medicina badate a non neutralizzare con pensieri errati l'effetto dei pensieri giusti. Un pensiero per essere attivo ed efficace deve essere alimentato dalla forza di volontà. Deve riuscire a resistere alla reazione dei pensieri contrari. I pensieri devono essere chiaramente compresi e applicati per poter diventare efficaci. Le idee all'inizio compaiono nella mente in forma grezza e impropria. È necessaria una riflessione profonda perché possano venire "lucidati". Un pensiero senza l'appoggio dell'intimo convincimento non conta nulla."


Esiste un’energia, che è importante osservare e comprendere, quella creata dal pensiero. I nostri pensieri producono vibrazioni energetiche che hanno una determinata frequenza. I giusti pensieri sono semi che, piantati nella terra fertile dell’immaginazione, generano azioni che possono determinare un’esistenza felice.

Il Buddha ha detto che diveniamo ciò che pensiamo. Ma un pensiero per essere attivo ed efficace, deve essere supportato dalla forza di volontà.

Dietro il pensiero vi è un'intenzione, anche su essa dobbiamo lavorare, e trovare i nostri codici morali scritti all'interno del nostro contenitore, nel nostro cuore. Se pensiamo e agiamo in risonanza con essi la nostra vita prende una forma armoniosa. Possiamo cosi comporre la melodia che più ci aggrada e dare il nostro contributo di bellezza al mondo.


Per mezzo dello yoga che sia hatha o kundalini, possiamo raggiungere il divino che è dentro ognuno di noi. Il divino interiore non ha nulla a che vedere con il concetto di dio creatore, anzi è qualcosa di estremamente lontano. Per divino si intende quella parte più sottile contenuta nel nostro continuum mentale, che si è alimentata di virtù, pensieri e azioni altruistici e saggia visione. Sotto la scura coltre di pensieri negativi, egoistici, si ha una pura mente divina, alla quale possiamo connetterci grazie alle pratiche di yoga e meditazione.

Dopo la pratica possiamo sentire, osservare divenire pian piano sempre più consapevoli di come questa mente sottile sia qualcosa di estremamente efficace da utilizzare, per vivere una vita felice. Riuscire ad abbandonare, diminuire il potere dei pensieri grossolani a beneficio di quelli più curativi è lo scopo di ogni pratica spirituale. Purificare la mente, i pensieri, e portare avanti quelle idee altruistiche, che possiamo scegliere di sorreggere e supportare grazie alla forza di volontà.




Comentários


bottom of page